La soluzione MAIOR per la Gestione dei Contratti di Servizio facilita la comunicazione e la collaborazione tra enti ed operatori, e aiuta a tenere sotto controllo il contratto ed il servizio erogato

Funzionalità e benefici



Gestisce i Contratti

Semplificando le procedure amministrative

Supporta il Processo Decisionale

Nella gestione dei contratti pubblici fra enti e operatori

Monitora e Regola

La qualità del servizio erogato dagli operatori attraverso report di performance


Gestisce le eccezioni

Escludendo dal calcolo dei KPI dati imprecisi o inutilizzabili

Fornisce KPI Qualitativi e Quantitativi

Specificamente progettati per misurare le prestazioni degli operatori TPL

Gestisce i Giustificativi delle Variazioni

Per assicurare che ogni cambiamento del servizio sia registrato e certificato in modo trasparente


Sistema MAIOR per la Gestione dei Contratti


 

Il sistema MAIOR per la Gestione dei Contratti riceve ed integra i dati di programmazione con i dati rilevati da sistemi AVM, includendo i giustificativi delle corse, al fine di calcolare i KPI quantitativi e qualitativi relativi ai servizi erogati. Consente inoltre  di generare report, statistiche e notifiche per gli indicatori che non risultano in linea con i livelli di performance definiti nei contratti.

Progettato per Gestire i Servizi TPL


Con il sistema MAIOR per la Gestione dei Contratti, si possono facilmente:

 

-Gestire molteplici contratti con tutti i parametri rilevanti

-Definire i processi aziendali e i flussi di lavoro

-Automatizzare la raccolta dei dati, sia pianificati che erogati

-Registrare i giustificativi delle corse

-Utilizzare KPI qualitativi e quantitativi con bonus e malus

Progettato per Gestire i Servizi TPL

KPI per Monitorare il Servizio


 Il sistema utilizza indicatori per controllare le prestazioni degli operatori del servizio, come:

-KPI sui tempi di attesa medi alle fermate: Fornendo una misura qualitativa della soddisfazione dell’utenza di servizi ad alta frequenza

-KPI sulla puntualità alle fermate: Calcolato come la differenza tra il valore programmato e quello rilevato dai sistemi AVM all’interno di una determinata soglia di tolleranza configurabile, fornendo così una misura qualitativa della soddisfazione dell’utenza dei servizi a bassa frequenza

-KPI relativi ai kilometri non erogati: L’analisi della copertura del servizio rilevata dai sistemi AVM, fornendo una misura quantitativa dei servizi effettivamente erogati.

KPI per Monitorare il Servizio

Analisi Statistica Avanzata


Ulteriori analisi per migliorare l'affidabilità del servizio:

 

-Analisi dei punti critici: Calcola il tempo di percorrenza tra due fermate per identificare i collegamenti critici nella rete, dove si verificano continui ritardi

-Analisi dei tempi di sosta alle fermate:  Calcola il tempo di permanenza dei veicoli alle fermate per identificare i punti critici della rete, dove i tempi di salita e di discesa dei passeggeri causano ritardi nelle corse

Analisi Statistica Avanzata